Festival

di letteratura di montagna, viaggio, avventura

 

SULLE ORME DI ZANNA BIANCA

Venerdì, 5 Marzo 2010

SULLE ORME DI ZANNA BIANCA “Qui comincia la lettura”… di ZANNA BIANCA

Dopo il grande successo degli anni scorsi “Qui comincia la lettura”, in collaborazione con il  Festivaletteratura di Mantova e il Sistema Bibliotecario del Verbano Cusio Ossola, ripartirà alla grande con uno spettacolo, tratto dal testo Zanna bianca di Jack London, che unirà letture a più voci, tratte dal libro, e immagini (fotogrammi, fotografie, quadri di paesaggio del Grande Nord, vecchie copertine delle varie edizioni del romanzo). Il tutto allietato da musiche, composte appositamente da Carlo Tosi, del Progetto Liberamente.

La serata, organizzata da LetterAltura, vedrà la partecipazione del gruppo di animatori alla lettura del Progetto Liberamente (promosso dal Sistema bibliotecario del VCO e indirizzato in particolare ai lettori più giovani) e di un gruppo di insegnanti del Liceo Cavalieri di Verbania. 

 

SABATO 13 MARZO, presso l’AUDITORIUM del Chiostro (Verbania), alle ORE 21.00

 

Protagonista ogni anno un libro attorno al quale si crea una comunità di lettori e si promuovono incontri di lettura nei luoghi più diversi.

Zanna Bianca è la meravigliosa storia di un lupo e, insieme, di foreste sconfinate, di neve e di ghiaccio, di natura selvaggia che non lascia scampo. Di fronte a noi si aprirà sterminato e terribile il Wild, lo spazio gelido e incontaminato del Nord americano abitato dagli indiani, dai cercatori d’oro e, ovviamente, dai lupi.

“La cupa, tetra foresta premeva ai due lati del torrente gelato. Gli alberi spogliati dal vento del loro bianco manto di ghiaccio sembravano pendere uno verso l’altro, neri e sinistri, nella luce languente. Un gran silenzio regnava sulla pianura che era anch’essa una desolazione inanimata, immobile, e così solitaria e fredda da esprimere qualcosa di peggio della tristezza. C’era in essa un accenno di riso ma di un riso più terribile della tristezza, un riso che era più lugubre del sorriso della Sfinge, un riso freddo come il gelo e partecipe dell’orrore della infallibilità. Era la potente e incomunicabile saggezza dell’eternità che schernisce la futilità della vita e gli sforzi della vita. Era il selvaggio, il feroce cuore di ghiaccio delle terre nordiche. Ma c’era vita nella pianura e una vita insolente.”

 

Ai partecipanti alla serata verrà distribuita una copia gratuita del libro Zanna bianca.

Per informazioni

www.letteraltura.it

www.quicomincialalettura.it

 

 
Contatti Facebook Twitter YouTube
 

LetterAltura è patrocinata e sostenuta da
 

All rights reserved © 2007-2010 Associazione Culturale LetterAltura
Associazione con personalità giuridica privata - Determinazione Regione Piemonte n° 169 del 20/03/2013
Privacy | Disclaimer | P. IVA IT02052260037 | c/o Hotel Il Chiostro • via Fratelli Cervi, 14 • 28921 Verbania (VB) | tel. 0323 581233