Festival

di letteratura di montagna, viaggio, avventura

 

ROUMIAGE DE SETEMBRE

Lunedì, 16 Agosto 2010

ROUMIAGE DE SETEMBRE

INCONTRO PIEMONTE - PROVENZA

Si rinnova l’incontro di settembre lungo la frontiera delle Alpi Sud-Occidentali. Dal 22 al 29  agosto un programma intenso sulle Alpi tra Piemonte e Provenza.

 

In programma: TRAVERSADOS – DAVIDE VAN DE SFROOS – BALLET ZEPHIR – IL NIDO DELLE AQUILE

 

L’edizione 2010 del Roumiage de Settembre, si inserisce nel contesto delle celebrazioni del 2010, anno mondiale della biodiversità. Biodiversità, che in parole povere, significa guardarsi intorno e vedere la ricchezza che ogni territorio ha accumulato nel tempo: specie vegetali, animali, cultura locale, lingue ancestrali, sapienza antica di uomini e donne.

Ogni luogo della terra possiede proprie caratteristiche che lo promuovono quale terra unica al mondo. I principi che hanno mosso l’ONU a promuovere le specificità dei territori, va letta, nella presa di coscienza, che ogni uomo dovrebbe avere, nel porsi davanti all’evoluzione del mondo stesso. “Saber d’enté venes, saber enté vas - Sapere da dove vieni, sapere dove vai”, suggerisce un detto di Provenza.

E il Roumiage è evento, che ogni anno poggia la propria forza e convinzione proprio sulla riscoperta delle radici culturali dei territori alpini tra Piemonte e Provenza per recuperare una coscienza di territorio transfrontaliera che si prolunghi verso un futuro destino europeo dei popoli.

 

Questo messaggio di apertura e fratellanza, anche quest’anno come ogni anno, verrà incarnato più che mai dalle “Traversados”, marce dell’ amicizia tra Piemonte e Provenza, che muovono sospinte idealmente sulle antiche tracce di relazioni umane e di incontro, che per secoli hanno unito i due versanti delle Alpi sud-occidentali.

Saranno loro com’è tradizione, ad aprire sul lato provenzale delle Alpi il Roumiage de Setembre, incontro Piemonte / Provenza.

Il messaggio forte di queste persone in cammino rimane nella volontà di testimoniare l’unità storica e geografica delle Alpi sui sentieri ritrovati e mai perduti degli emigranti, fuggiti da secoli oltre frontiera, ma sempre fedeli alle loro origini. Siamo sui cammini dei pastori e delle loro greggi, delle gente di frontiera… e siamo sui sentieri di Frédéric Mistral e della sua poesia dal grande respiro universale e della lingua provenzale che unisce le due parti delle Alpi.

 

Partenza il 22 agosto - Otto Traversados partiranno da St. Véran, Ceillac, Barcelonnette, Isola, Valdeblore, St. Martin Vésubie, Casterino - Tende, St, Etienne, per attraversare colli e valli della Provincia di Cuneo. Ogni tappa delle “Traversados” nei paesi di frontiera prevede serate di festa ed incontro da martedì 24 a giovedì 26 agosto: , Entracque 24 e 25 agosto; Gardetta e Alta valle Maira 24 agosto; Castelmagno 25 agosto; Demonte 26 agosto… Approdo a Coumboscuro venerdì 27 agosto, verso le 18,00. La Traversado più breve è quella da Barcelonnette, con durata di tre giorni. La più lunga quella che parte da St. Veran con sei giorni di cammino.

 

Gli ultimi tre giorni di Roumiage si svolgeranno, come tradizione, a Coumboscuro e valle Grana.

 

Venerdì 27 agosto,

ore 18,00 arrivo delle “Traversados”

ore 21,00 sarà la grande simpatia e l’energia contagiosa de  “IJ MUSICANT D’ALBA” a far cantare a ballare le arie del Piemonte in onore delle Traversados appena giunte dalla Provenza.

 

 

Il sabato del Roumiage sabato 28 agosto

ore 15,00

TAVOLA ROTONDA

Convegno / dibattito BIO-LOGIC? Colture e culture d’identità nell’Europa dei popoli dibattito con scrittori, editori, insegnanti, agricoltori, scrittori filosofi nell’anno della bio-diversità. La bio-divesità considerata come varietà della vita, di ogni forma di vita. Ma pure varietà di cultura, espressione, pensiero, creatività. La gente e l’habitat delle Alpi ne sono un esempio consacrato in centinaia di anni di storia. Ma oggi, che differenza passa tra la protezione dell’uomo e quella del lupo? La cultura ancestrale o una varietà di mele? Il fiore raro o l’uomo che coltiva ancora la montagna?

 

Dalle ore 15,00

PICHIN PICHOT

per i ragazzi il laboratorio “Pichin Pichot” animato da “Persil/Prezzemolo”

 

MERCATO DELLE ALPI

Apertura del “Mercato delle Alpi – Marché des Alpes” con i produttori che vivono e lavorano sulle Alpi tra Piemonte e Provenza. Ospiti 2010 i produttori di “Gofri”, piatto tipico della val Chisone e i prodotti degli agricoltori di Bio-valgrana.  Due realtà imprenditoriali tipiche, condotte da giovani che i Roumiage intende far conoscere.

Il “Mercato” sarà aperto sabato 28 agosto dalle ore 15,00 alle ore 19,00. Domenica 29 agosto dalle ore 10,00 alle ore 18,00.

 

La sera, ore 21,00

DAVIDE VAN DE SFROOS in concerto

Atteso ritorno di Davide Van de Sfroos. Il cantautore che canta in “laghé”, ritorna a Coumboscuro dopo dieci anni di assenza. Il Roumiage lo aveva scoperto e lanciato nei primi anni di attività. Oggi vincitore di numerosi premi nazionali e affermato cantautore, proporrà un concerto di grande energia “nelle bio-lingue dell Alpi”, come ha affermato, accettando l’invito al Roumiage 2010.

 

Al concerto seguirà l’attesa “Nuéch dal Fueiassìer”, la notte che intorno al falò brucia l’estate e che prevede una lunga notte di musiche e danze folk europee con palco aperto a musicisti di ogni provenienza.

 

La domenica del Roumiage

domenica 29 agosto

 

ore 11.00 S. Messa cantata in provenzale

ore 15,00 “Festo al pais”. Si tratta di una produzione del Roumiage 2010, che pone al centro il momento di festa e le tradizioni tra Piemonte e Provenza. 120 comparse per un pomeriggio di musica,danza, teatro, mimo, giochi, portati in spettacolo dai “Balarin del Bal Vej”  della valle Po, dai Dançaires de Coumboscuro, da Persil, da Massimo Dalmasso e dall’atteso Ballet Zephir, di Aix en Provence. La giovane compagnia di danza contemporanea, che ha rinnovato con grande genialità il patrimonio della tradizione della danza provenzale. Una prima italiana.

ore 21.00

Il Roumiage 2010 si congederà con la presentazione dell’opera cinematografica “IL NIDO DELLE AQUILE”, bio-resistenze a Realdo in terra brigasca. Documentario premiato in diversi festival italiani, narra le vicine terre liguri confinanti con la Provincia di Cuneo e la valle Roya, Qui si parla l’antica lingua brigasca. A Realdo vivono solamente quattro persone, custodi involontari di un’antica civiltà. Un film di grande umanità e poesia. Regia di Alessandro Pugno

 

SERVIZIO NAVETTA GRATUITA E CONTINUATO

da Sancto Lucio per i paesi della Valle Grana il 28 e 29 agosto dalle ore 9,00 alle ore 2.00. Le fermate sono previste presso gli alberghi.

 

per informazioni info@coumboscuro.org  - www.coumboscuro.org - (0039) 0171.98707

 
Contatti Facebook Twitter YouTube
 

LetterAltura è patrocinata e sostenuta da
 

All rights reserved © 2007-2010 Associazione Culturale LetterAltura
Associazione con personalità giuridica privata - Determinazione Regione Piemonte n° 169 del 20/03/2013
Privacy | Disclaimer | P. IVA IT02052260037 | c/o Hotel Il Chiostro • via Fratelli Cervi, 14 • 28921 Verbania (VB) | tel. 0323 581233