Festival

di letteratura di montagna, viaggio, avventura

 

LA BELLEZZA DELLA LENTEZZA

a cura di Alberto Fiorin

Martedì, 6 Luglio 2010

LA BELLEZZA DELLA LENTEZZA

Cercherò di spiegare in due minuti

la pienezza di un viaggio in bicicletta

anche se so che molti convenuti

optano già per chi non va di fretta.

 

Per fare un grande viaggio non occorre

saltar da paralleli a meridiani,

rinchiudersi in un’eburnea torre,

rincorrere dei miti americani

 

o soggiornare in isole minori,

mangiar coi bastoncini o con le dita,

andare alla ricerca di tesori

rincorrere un’emozione ardita.

 

Un grande viaggio non è un viaggio grande:

non è solo un problema di distanza,

si compie senza fare scorribande,

senza esibir alcuna stravaganza.

 

Le terre da scoprire sono ovunque

appena fuori casa se ti muovi

ma distinguerle non è da chiunque

il trucco è guardare con occhi nuovi.

 

Cos’è che spinge un uomo a non star quieto

a seguire i sussulti dell’istinto

vagando alla ricerca di un segreto

che si può trasformare in labirinto?

 

Inquieti sognatori vagabondi

cerchiamo di trovar solo noi stessi

tra le rughe d’asfalto di altri mondi

carpendo nuovi stimoli e interessi.

 

Ma chi te la fa fare ‘sta fatica?

- è questa la domanda più frequente -

io una risposta chiara non l’ho mica

tra quelle che mi affollano la mente.

 

So solo che viaggiando in umiltà

si cerca di capire e di imparare

a contatto delle varie civiltà

a viver meglio e a meglio tollerare.

 

Mi sento amico della bicicletta

ed è per me la mia più cara amica

per conquistare qualche nuova vetta

e conoscere attraverso la fatica.

 

Per questo è bello andare senza freni

privi di paraocchi o preconcetti

aprirsi al mondo liberi e sereni

senza dover pagare mai biglietti.

 

Rispetto al mondo che corre veloce

io scelgo di gran lunga la lentezza

preferendo di non alzar la voce

e di gustarmi appieno la bellezza

 

grazie alla prospettiva della sella

mi sento quindi il mondo tra le mani

e percepisco che la vita è bella

schiudendo il suo futuro nel domani.

 
Contatti Facebook Twitter YouTube
 

LetterAltura è patrocinata e sostenuta da
 

All rights reserved © 2007-2010 Associazione Culturale LetterAltura
Associazione con personalità giuridica privata - Determinazione Regione Piemonte n° 169 del 20/03/2013
Privacy | Disclaimer | P. IVA IT02052260037 | c/o Hotel Il Chiostro • via Fratelli Cervi, 14 • 28921 Verbania (VB) | tel. 0323 581233