Festival

di letteratura di montagna, viaggio, avventura

 

Cine-LetterAltura anche in Ossola

Venerdì, 30 Aprile 2010

Cine-LetterAltura anche in Ossola

Si inizia con "La storia del cammello che piange" all'ex cinema sociale

Dopo il successo del Cineforum di LetterAltura di Verbania, l'Ossola non vuole restare indietro ed essere da meno ed ecco che l'infaticabile Danila Tassinari  coadiuvata dall'assessore alla Cultura del Comune di Villadossola, Fausta De Rosa, ha trovato il modo di portare questo tipo di incontri anche in Ossola, come prologo del Festival di LetterAltura di Verbania.

Trovata la disponibilità della (ex) comunità montana delle valli ossolane a concedere in uso l'ex-cinema sociale di Villadossola, struttura  ben rivalutata e organizzata con sala di proiezione, spazi museali ed espositivi, trovate le pellicole fornite dal cineforum di Verbania, si parte martedì 4 maggio alle 20.45 con La storia del cammello che piange del regista  Byambasuren Davaa, per proseguire per altri due martedì (l' 11 , e il 18) sempre alle 20.45 con le Rupi del Vino di Ermanno Olmi e Karl di Valeria Allievi.

Tutta la serie di pellicole è ad ingresso gratuito per i soci di LetterAltura; chi ancora non lo fosse, può iscriversi la sera stessa della prima proiezione al cinema di Villadossola ottenendo

così quattro obiettivi: assicurarsi l'ingresso gratuito ai tre spettacoli, godere di sconti presso alcuni negozi sportivi, uscire di casa, e dare una mano al Festival di LetterAltura che resiste grazie ai volontari.

La tessera associativa costa 10 euro.

 
Contatti Facebook Twitter YouTube
 

LetterAltura è patrocinata e sostenuta da
 

All rights reserved © 2007-2010 Associazione Culturale LetterAltura
Associazione con personalità giuridica privata - Determinazione Regione Piemonte n° 169 del 20/03/2013
Privacy | Disclaimer | P. IVA IT02052260037 | c/o Hotel Il Chiostro • via Fratelli Cervi, 14 • 28921 Verbania (VB) | tel. 0323 581233